Sos Covid all'ospedale di Polla, la Uil: "Operatori sanitari bloccati dalle 7"

L'appello ai vertici della sanità salernitana: "Urge al più presto un coordinamento  provinciale sul Covid 19. L'Asl non può permettere tutto questo"

"Da venerdì alle 7 gli operatori sanitari dell'ospedale di Polla sono confinati nel reparto di Neurologia per la presenza di una paziente positiva al Covid e non viene trasferita negli centri presposti per mancanza di posti". Così la Uil Fpl Salerno denuncia quanto sta accadendo al nosocomio "Luigi Curto". 

Le preoccupazioni

Il sindacato descrive l’attuale situazione in corsia: “Gli operatori sono in tensione perché non c'è soluzione a breve. Quindi come Uil Fpl Salerno si ravvisa la soluzione ad horas anche perché vi sono altri pazienti presenti e gli stessi operatori sanitari sono in grossa difficoltà e stress per il possibile contagio. Urge al più presto un coordinamento provinciale sul Covid 19. L'Asl non può permettere tutto questo”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento