rotate-mobile
Cronaca Vietri sul Mare

Odissea finita per Paolo e il cugino contagiati dal Covid: l'Asl autorizza il loro rientro a Milano, ma con mezzi propri e con zero soste

Il ragazzo, giunto a Salerno, sua città natale, per le festività natalizie, aveva scoperto di essere stato contagiato dal covid, insieme a suo cugino

Poco prima delle 20 di ieri, Paolo Avallone ha ricevuto la telefonata tanto attesa: potrà far ritorno, insieme al cugino, nella città in cui vive, Milano, purchè vi arrivi con mezzi propri e senza effettuare fermate negli autogrill. Il ragazzo, giunto a Salerno, sua città natale, per le festività natalizie, aveva scoperto di essere stato contagiato dal covid, insieme a suo cugino.

La risoluzione

Impossibile restare ancora a casa con i familiari, a Vietri sul Mare ed altrettanto impossibile tornare a casa, nel capoluogo lombardo, per mancata autorizzazione da parte dell'Asl. I due giovani sono stati costretti a fare la quarantena in auto durante questi giorni, come denunciato su Facebook ed anche attraverso la nostra testata. Ma, come comunicato dall'Asl nel giorno di Santo Stefano, oggi, dopo essersi sottoposti al tampone programmato, sia lui che il cugino sono liberi di lasciare Vietri sul Mare e svolgere la quarantena nella casa di Milano, per poi ripetere il tampone dopo una settimana, nell'auspicio di negativizzarsi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Odissea finita per Paolo e il cugino contagiati dal Covid: l'Asl autorizza il loro rientro a Milano, ma con mezzi propri e con zero soste

SalernoToday è in caricamento