Nuovi casi a Capaccio e Casaletto, intanto i sindaci di Fisciano e Nocera corrono ai ripari

Il sindaco Sessa: "Deve esser chiaro a tutti o evitiamo di uscire di casa il più possibile e rispettiamo le regole o mi vedrò costretto, già da inizio settimana prossima, a prendere decisioni drastiche per il bene di tutti"

Due nuovi contagi a Capaccio Paestum, mentre 4 sono i guariti. Intanto, anche a Casaletto Spartano sono 6 le persone in isolamento insieme ai componenti del nucleo familiare.

L'avviso del sindaco di Fisciano

Intanto, dopo i nuovi 37 casi di ieri, il sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa, lancia il suo ultimatum: "Abbiamo un nemico comune da sconfiggere e poche alternative praticabili.  La situazione nel nostro Comune, in questo momento non è facile e solo insieme possiamo uscirne vincitori. Sono consapevole che è difficile per tutti rinunciare alla vicinanza  dei propri cari o alle nostre abitudini, ma il sacrificio di oggi è fondamentale e necessario. - ha sottolineato -  Il nostro impegno è massimo, i nostri sforzi vanno spesso anche oltre le nostre competenze, ma da soli, senza il vostro aiuto non abbiamo grandi possibilità di farcela.  Ognuno, nel proprio piccolo, deve assumersi le proprie responsabilità ed avere, anche al di là delle normative, comportamenti coscienziosi. Deve esser chiaro a tutti o evitiamo di uscire di casa il più possibile e rispettiamo le regole  o mi vedrò costretto, già da inizio settimana prossima, a prendere decisioni drastiche per il bene di tutti".
 

Nocera corre ai ripari

A Nocera Superiore, intanto, chiusi gli uffici comunali: scatta il provvedimento del sindaco Giovanni Maria Cuofano, da lunedì 9 a domenica 15 novembre. Porte chiuse a Palazzo di Città per l'emergenza Covid, dunque, ad eccezion fatta per i servizi essenziali, quali:

- Ufficio di stato civile (esclusivamente per le dichiarazioni di nascita e morte)

- Ufficio anagrafe/carte d’identità (esclusivamente per il rinnovo delle carte di identità scadute o smarrite)

- Ufficio Protocollo (esclusivamente per gli atti in scadenza)

- Comando Polizia Locale (per comprovati motivi di necessità ed urgenza e previo appuntamento).

Si tratta di una ulteriore misura cautelativa, dopo quella di chiusura di parchi pubblici e villette in vigore già dal 15 ottobre, adottata per contenere e contrastare più efficacemente la diffusione del Covid-19, soprattutto in luoghi con elevata concentrazione di persone.

I controlli

Proseguono, nel frattempo, i controlli da parte della Polizia Locale disposti dal primo cittadino e coordinati dal comandante Graziano Lamanna per verificare la corretta applicazione dei protocolli di sicurezza e l’utilizzo della mascherina anche all’aperto.  Il sindaco ha rinnovato l’appello alla comunità di tenere alta la guardia, di rispettare con responsabilità le prescrizioni contenute nel DPCM, di limitare all’essenziale gli spostamenti e di resistere al momento difficile che si sta attraversando. Resta, infine, attivo il primo supporto ed assistenza a coloro che sono in quarantena o in isolamento fiduciario attraverso il contatto di telefonia fissa dell’Ufficio Politiche Sociali al numero 081.5169234.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

Torna su
SalernoToday è in caricamento