Covid in tribunale a Nocera, Centore incontra gli avvocati: ok alla digitalizzazione degli atti

Il capo della Procura ha rassicurato i rappresentanti della Camera Penale e della Sezione locale dell’Aiga dopo le loro preoccupazioni espresse, nei giorni scorsi, attraverso l'invio di una lettera

Si è concluso l’incontro tenuto presso la Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, tra il procuratore Antonio Centore e i rappresentanti della Camera Penale di Nocera Inferiore e della Sezione di Nocera Inferiore dell’Aiga, convocato subito dopo la nota congiunta dove era stato chiesto di verificare presso l’Asl di competenza l’effettiva adozione di tutte le misure necessarie a contenere la diffusione del virus per tutti i soggetti che avevano avuto accesso ai locali della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore durante la settimana del 26 – 31 ottobre 2020. 

Il summit 

Durante la riunione, alla quale hanno partecipato gli avvocati Rodolfo Viserta (Presidente), Giovanni Ferrentino (Segretario), Giacomo Morrone (Presidente Aiga Nocera), ed il dottore Di Serio (Funzionario amministrativo della Procura), il Procuratore Centore ha rassicurato gli avvocati rispetto alle “rigorose e scrupolose procedure ed accorgimenti che sono stati adottati in procura per contrastare la diffusione del virus SARS-CoV-2”. Il procuratore Centore, durante l’incontro, ha documentato “l’avvenuta segnalazione all'Asl dei dati dei contagiati, e dei relativi contatti avuti durante la loro presenza al lavoro”. I rappresentanti dell’avvocatura penalista del Foro hanno ribadito – si legge in una nota - la loro “piena collaborazione per superare le difficoltà del momento emergenziale, e l’occasione è stata propizia per illustrare le misure di riorganizzazione della Procura messe in atto da Centore, non da ultimo la digitalizzazione dei fascicoli delle indagini preliminari, e della ricezione atti, nonché la suddivisione in sezioni specializzate dei procuratori della repubblica. La Camera penale ha confermato ed assicurato la propria disponibilità a supportare la Procura della Repubblica nella diffusione dei nuovi strumenti informatici di prossima adozione tra l’avvocatura”. Gli avvocati, infine, fanno sapere che “rimangono le criticità riguardanti il numero di udienze e le dotazioni di sicurezza del Tribunale di Nocera Inferiore, per le quali si auspica in una pronta interlocuzione con il Presidente Sergio Robustella, anche alla luce di quanto stabilito dal Csm nelle linee guida del 04.11.2020, dove viene ribadito l’opportunità di prevedere scaglionamenti delle udienze (in tutti i giorni della settimana non festivi ed in orari anche pomeridiani)”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • De Luca sul Covid: "In Campania non si andrà nelle seconde case", poi annuncia i lavori a Salerno e Battipaglia

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

  • Natale 2020, approvato il Dpcm: ecco le regole per spostamenti, negozi e scuole

Torna su
SalernoToday è in caricamento