rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Altavilla Silentina

Covid-19: nuova vittima e altri contagi nel salernitano, sprint per le vaccinazioni

La vittima, con patologie pregresse, era risultato contagiato prima di un intervento chirurgico: è morto in ospedale, a Scafati, per via di alcune complicanze. Centri vaccinali senza aperti ad Agropoli e Bracigliano

Il Covid-19 continua a mietere vittime nel salernitano. Sabato, infatti, è deceduto un uomo ad Altavilla Silentina, non vaccinato. "Chiediamo a tutti di continuare a rispettare le regole: indossiamo la mascherina, manteniamo la distanza interpersonali, disinfettiamo spesso le mani e soprattutto vaccinatevi", ha insistito l'amministrazione comunale. La vittima, con patologie pregresse, era risultato contagiato prima di un intervento chirurgico: è morto in ospedale, a Scafati, per via di alcune complicanze.

Gli altri contagi

Inoltre, di ieri sera, la notizia di altri 2 casi a Campagna dove sono 17 i contagi,  mentre 5 i cittadini che hanno contratto il Covid a Mercato San Severino. In particolare, come reso noto dal sindaco, Antonio Somma, ieri è risultata contagiata una residente nella frazione Acquarola, 3 residenti nella frazione Curteri e 1 cittadino residente a San Vincenzo.

Open day ad Agropoli e Bracigliano

Open day vaccinali aperti a tutti, intanto, ad Agropoli: Il Comune predisporrà dei gazebo presso il centro vaccinale per proteggere gli utenti dagli agenti atmosferici.  Gli over 70 potranno attendere la convocazione da parte dell’Asl e sottoporsi a vaccinazione presso l’ospedale civile di Agropoli (la chiamata, attraverso piattaforma, avverrà per fascia di età, a partire dagli ultra ottantenni). Infine, il Comune consiglia alle persone più anziane, di attendere la convocazione dell’ospedale.

In considerazione all’aumento dei nuovi contagi e tenuto conto della necessità della somministrazione della terza dose, al fine di aumentare le difese immunitarie già stimolate dalla seconda dose, e per evitare ricoveri ospedalieri, o peggio ancora in terapia intensiva, il Comune di Bracigliano ha deciso per la riapertura, a partire dal prossimo 1 dicembre del Centro Vaccinale, insediato presso la struttura in Piazza Libertà (ex Municipio).  “Purtroppo – ha detto il sindaco Antonio Rescigno – siamo nel pieno della quarta ondata di contagi. Non abbiamo altre armi al di fuori del vaccino. Con la riapertura del Centro Vaccinale, colgo l’occasione non solo per ringraziare tutti gli operatori socio-sanitari, i medici e i volontari che offrono le proprie disponibilità e professionalità, gratuitamente, al servizio della cittadinanza, ma soprattutto per sensibilizzare coloro che ancora non si sono vaccinati a sottoporsi alla somministrazione del siero anti-covid per proteggere se stessi e gli altri da rischi di ogni tipo”. Tutti i cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale, senza obbligo di prenotazione, possono recarsi al centro vaccinale. Il centro sarà operativo tutti i mercoledì dalle ore 15 alle ore 18:30, anche nei confronti di coloro a cui deve essere ancora somministrata la prima dose di vaccino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19: nuova vittima e altri contagi nel salernitano, sprint per le vaccinazioni

SalernoToday è in caricamento