menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Crescent: anche l'autorizzazione paesaggistica tra gli atti dell'accusa

L'atto in questione è quello del 13 maggio del 2014 che riguarda la perizia topografica ed altimetrica dalla quale si armonizzava l'altezza del Crescent con quella di Palazzo di Città

Ci sarebbe anche l'autorizzazione paesaggistica che annullava quella del 2008 tra le presunte anomalie per la costruzione del Crescent che la Procura ha depositato per supportare la tesi accusatoria. Come scrive Metropolis, infatti, l'autorizzazione farebbe parte di una delle due informative dei carabinieri depositate alcuni giorni fa.

L'atto in questione è quello del 13 maggio del 2014 che riguarda la perizia topografica ed altimetrica dalla quale si armonizzava l'altezza del Crescent con quella di Palazzo di Città. Il Crescent, secondo questa perizia, arriverebbe a 27.84 metri mentre la sede del Comune sarebbe alta 29.28 metri. Intanto sarebbe pronto il sistema di videosorveglianza per evitare intrusioni all'interno del cantiere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento