rotate-mobile
Cronaca

"Sì" ai lavori del Crescent, Italia Nostra: "Rischi idrogeologici"

Nota stampa della sezione salernitana dell'associazione ambientalista

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

"Tutto rinviato al merito del prossimo 23 ottobre come prevedibile vista l’imminenza dell’udienza definitiva. L’udienza di ieri non è stata inutile ai fini della causa di merito. Italia Nostra ha posto al Consiglio di Stato questioni tecniche connesse alle fragilità idrogeologiche dell’area. Dissesti più volte evidenziati dall’associazione, anche mediante perizie asseverate, i quali potrebbero aver portato al crollo verificatosi in tempi recenti in piazza della Libertà. L’associazione fa rilevare che solo nella mattinata di oggi, dopo le puntuali osservazioni di Italia Nostra, il Comune di Salerno sembrerebbe aver avviato il monitoraggio della scuola Barra. Iniziativa quantomeno tardiva considerando che altri edifici limitrofi di costruzione più recente, con strutture in cemento armato, lamentano danni. Mancanza peraltro che appare gravissima se consideriamo il concomitante inizio delle attività scolastiche.

E’ preoccupante che il Comune di Salerno, nonostante le indagini della Procura, i crolli e le incertezze sulle cause degli stessi, i danni agli edifici adiacenti il cantiere, e l’incertezza sulle condizioni della struttura in muratura della scuola Barra, non abbia predisposto alcun provvedimento cautelare di sospensione sul proseguimento dei lavori. È indubbio che l’attività civica di Italia Nostra non è diretta solo a contrastare l’ecomostro ma anche a sostituire tutti quegli enti che appaiono totalmente inerti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sì" ai lavori del Crescent, Italia Nostra: "Rischi idrogeologici"

SalernoToday è in caricamento