rotate-mobile
Cronaca

Piazza della Libertà, botta e risposta tra Crescent srl e Italia Nostra

Per gli ambientalisti il secondo ricorso non è stato respinto e tutto si deciderà il giorno 11 settembre. Controreplica della Crescent srl: "Il ricorso è stato respinto"

E' botta e risposta tra la Crescent srl e gli ambientalisti di Italia Nostra Salerno relativamente ai lavori per la realizzazione dell'emiciclo e di piazza della Libertà. Nei giorni scorsi i legali della Crescent srl avevano reso noto che il Consiglio di Stato aveva respinto il ricorso presentato da Italia Nostra Salerno relativamente alla ripresa parziale dei lavori sancita dalla Camera di Consiglio lo scorso luglio. Secondo Italia Nostra invece l'istanza non è stata respinta e sulla questione si deciderà in una udienza fissata per il giorno 11 settembre, prima quindi del verdetto atteso per il 23 ottobre relativamente alla sospensiva decisa dal Consiglio di Stato lo scorso mese di giugno per i lavori di realizzazione della Mezza Luna Crescente.

Gli ambientalisti di Italia Nostra Salerno hanno inoltre evidenziato come nel decreto "non si legga alcuna motivazione di rigetto dettata dalla necessità di evitare un presunto danno o rischi idrogeologici" per la realizzanda piazza della Libertà. Pronta la controreplica della Crescent srl, che invece ha dichiarato che il Consiglio di Stato ha sancito la prosecuzione dei lavori sino alla quota strada. Intanto proseguono gli accertamenti tecnici nel cantiere per determinare con esattezza le cause del cedimento di due centimetri dei giorni scorsi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza della Libertà, botta e risposta tra Crescent srl e Italia Nostra

SalernoToday è in caricamento