rotate-mobile
Cronaca

Crescent, dal Consiglio di Stato "sì" ai lavori

Respinto il secondo ricorso di Italia Nostra Salerno sui lavori autorizzati dalla Camera di Consiglio lo scorso mese di luglio: si attende ora l'udienza del 23 ottobre che deciderà le sorti dell'emiciclo

I lavori per il Crescent vanno avanti: il Consiglio di Stato ha respinto l'istanza di revoca presentata dall'associazione ambientalista Italia Nostra relativamente ai lavori di messa in sicurezza e ai lavori per la parte interrata dell'emiciclo progettato da Bofill. Italia Nostra, lo scorso mese di luglio, aveva infatti presentato ricorso contro la decisione della Camera di Consiglio di far ripartire i lavori per la parte interrata del progetto e per la messa in sicurezza del cantiere, dopo la richiesta dei legali della ATI che sta operando nel cantiere. In precedenza, lo scorso giugno, lo stesso Consiglio di Stato aveva invece fermato i lavori (sempre su ricorso di Italia Nostra Salerno) per la costruzione dell'edificio, salvo poi autorizzare in seguito la prosecuzione delle attività per la parte interrata e di quelle di messa in sicurezza del cantiere.

Una battaglia legale che, tuttavia, non si ferma qui: il 23 ottobre 2012 infatti il Consiglio di Stato entrerà nel merito dell'appello, esprimendosi sulla prosecuzione o meno "definitiva" dei lavori per la realizzazione del Crescent in piazza della Libertà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crescent, dal Consiglio di Stato "sì" ai lavori

SalernoToday è in caricamento