Crescent, respinto il secondo ricorso di Italia Nostra Salerno

I giudici del Consiglio di Stato non hanno accolto le tesi dell'associazione relativamente alla ripresa parziale dei lavori nel cantiere di piazza della Libertà sancita dalla Camera di Consiglio

E' stato respinto dal Consiglio di Stato il nuovo ricorso di Italia Nostra Salerno contro la ripresa parziale dei lavori sancita dalla Camera di Consiglio lo scorso 18 luglio. Secondo i giudici del Consiglio di Stato, che avevano invece bloccato in parte i lavori nel cantiere del Crescent, accogliendo il primo ricorso di Italia Nostra Salerno, “le limitazioni imposte alla ripresa dei lavori, che non potranno superare la quota strada, sono sufficienti a garantire la salvaguardia del paesaggio”.

A sottolinearlo i legali della Crescent srl, la società impegnata nei lavori di via Alvarez. I lavori, quindi, che erano ripresi nei giorni scorsi, potranno proseguire. Il Consiglio di Stato ha quindi respinto le tesi di Italia Nostra Salerno, secondo cui i lavori autorizzati lo scorso 18 luglio causerebbero danni al paesaggio, visti anche i rischi idrogeologici dell'area: i lavori, quelli che non superano la quota strada, possono andare avanti, in attesa del verdetto del 23 ottobre 2012 sulla realizzazione della Mezza Luna Crescente fortemente voluta dal sindaco Vincenzo De Luca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

  • Caso sospetto di Coronavirus a Ravello, isolato autista: chiuso il pronto soccorso

Torna su
SalernoToday è in caricamento