menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crescent, dissequestrato il settore numero 6: ripartono i lavori

Il via libera è arrivato dai giudici della seconda sezione penale del tribunale di Salerno: ora si potrà costruire nell'area dove, fino a qualche anno fa, era ubicato il "Jolly Hotel"

I giudici della seconda sezione penale del tribunale di Salerno hanno dato il via libera alla ripresa dei lavori nel settore sei del Crescent, l'ultimo rimasto sotto sequestro della Procura. Si tratta, in particolare, dell’area del cantiere situata all’inizio del lungomare, dove una volta era ubicato il Jolly Hotel. I lavori di costruzione sono affidati alla società Sist. La rilevanza del provvedimento, come evidenziato dall’avvocato Felice Lentini, è che per la prima volta sia la Procura che il Tribunale hanno riconosciuto che gli oneri di urbanizzazione, per la costruzione della Piazza della Libertà, non sono a carico dell’impresa. In poche parole i giudici hanno tenuto conto delle decisioni della Cassazione e del Tar che si erano espressi, su ricorso dell’azienda impegnata nei lavori del resto dell’edificio, cioè la Crescent srl, contro le indicazioni contenute nel Piano Urbanistico.

La Sist, che ha comunicato di aver ritirato i permessi a costruire, dopo il provvedimento del Tribunale, dovrebbe allestire in tempi rapidi il cantiere, al massimo entro una decina di giorni.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento