rotate-mobile
Cronaca

Inchiesta Crescent, via libera con riserva dal Consiglio di Stato

Soddisfatto il sindaco Vincenzo De Luca: "La sentenza riconosce la piena legittimità di tutta la procedura amministrativa e urbanistica. Ora andiamo avanti"

E' arrivato alla vigilia di Natale il via libera del Consiglio di Stato al Crescent, ma con riserva. La pronuncia 6223 del 23 dicembre conferma infatti la legittimità di tutto l’iter in virtù della precedente ordinanza del 16 novembre. I giudici hanno rilevato soltanto una criticità formale (difetto di motivazione) delle autorizzazioni paesistiche, invitando, però, nel contempo, le amministrazioni locali e statali a riformulare il giudizio paesistico, con un più ampio corredo motivazionale.

Soddisfazione è stata espressa dalla Crescent Srl rappresentata dall’avvocato Lorenzo Lentini e dal sindaco di Salerno Vincenzo De Luca: "La sentenza riconosce la piena legittimità di tutta la procedura amministrativa e urbanistica. È stato rilevato un difetto di motivazione rispetto alla valutazione paesaggistica. Si invitano, pertanto, le istituzioni interessate a sanare tale rilievo formale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Crescent, via libera con riserva dal Consiglio di Stato

SalernoToday è in caricamento