menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crescent, è il giorno dell'udienza preliminare: decisione rinviata al 7 novembre

I reati contestati vanno dal falso ideologico all'abuso di ufficio. In mattinata hanno parlato gli avvocati solo di alcuni degli indagati: per conoscere la decisione bisognerà attendere proprio il giorno dell'accensione delle Luci d'artista

La decisione del gup Sergio De Luca sull'eventuale rinvio a giudizio del sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, e di altri 22 indagati nell'inchiesta sulle presunte irregolarità urbanistiche nella realizzazione del Crescent, è slittata al prossimo 7 novembre. Si è tenuta questa mattina, infatti, l'udienza preliminare (rinviata lo scorso 23 ottobre) del processo con al centro l'opera ideata da Bofill. Lo stesso gup ha anche aggiornato al prossimo 3 novembre l'udienza per il proseguimento delle discussioni di parti legali, accogliendo intanto la richiesta di rito abbreviato presentata dal legale difensore del costruttore Aldo Rainone, accusato di un tentativo di turbativa d'asta risalente al giugno del 2010, fissando l'udienza il 21 gennaio del prossimo anno.

I reati contestati vanno dal falso ideologico all'abuso di ufficio, dalla lottizzazione abusiva ai reati di natura ambientale. Una sentenza importante non solo dal punto di vista giuridico, ma anche politico, visto che De Luca è da tempo in corsa per una ricandidatura alle elezioni regionali del prossimo anno.

In mattinata hanno parlato gli avvocati solo di alcuni degli indagati: per conoscere la decisione, dunque, bisognerà attendere proprio il giorno dell'accensione delle Luci d'artista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento