rotate-mobile
Cronaca

Salerno, criminalità: sequestrati beni per un milione di Euro

I poliziotti hanno eseguito un sequestro preventivo ai danni di sette persone: è l'epilogo di Troian

Aggressione ai patrimoni illeciti della criminalità organizzata, la polziia di Stato della questura di Salerno ha sequestrato beni per circa un milione di Euro. Il provvedimento di sequestro preventivo è stato emesso dalla sezione del Riesame del tribunale salernitano nei confronti di sette persone: S. L., nato a Pagani ed ivi residente, in atto detenuto presso il carcere di Salerno (sequestrate quote relativa ad una srl e veicoli ad essa appartenenti, ossia tre semirimorchi ed un trattore); C. D., nata a Pagani ed ivi residente, moglie di S. L. (sequestrata l'abitazione di tipo civile a Pagani); S. G. (sequestrata una motocicletta Honda); S. F., sorella di S. L., in atto detenuta presso il carcere di Salerno; S. F., figlia di S. L., libera; M. S., residente ad Angri, in atto detenuto presso il carcere di Caltagirone (Catania); D. P. L., libera.

Nel corso delle operazioni di sequestro sono state individuate ulteriori attività imprenditoriali facenti di fatto capo ai soggetti raggiunti dal provvedimento ed il sequestro è stato, quindi, esteso, di iniziativa anche ad una società di trasporti ed ai mezzi e beni ad essa facenti capo. Il provvedimento in argomento rappresenta l’epilogo degli accertamenti patrimoniali effettuati nei confronti dei principali indagati coinvolti nella nota operazione Troian, coordinata dalla Procura Distrettuale Antimafia di Salerno, in cui confluirono le complesse risultanze investigative acquisite da personale della squadra mobile della questura nei confronti di un sodalizio criminale dedito all’importazione in Italia di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, criminalità: sequestrati beni per un milione di Euro

SalernoToday è in caricamento