Crisi settore sanità accreditata: grande e partecipata manifestazione regionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

La Scrivente O. S., con la grande manifestazione di ieri ha inteso portare all’attenzione dell’opinione pubblica tutte le criticità sistemiche del Settore della Sanità Accreditata affinché si avviasse una seria discussione nell’interesse esclusivo dei cittadini campani e dei lavoratori del settore.

Sono troppi anni, tra riforme sbagliate e tagli indiscriminati, che i Livelli Essenziali di Assistenza (L.E.A.) nella Regione Campania non sono assicurati, con le continue cessioni di sovranità dal settore pubblico a quello privato accreditato, che eroga ormai il 60% delle prestazioni.

Come fondamentale ed urgente è risolvere l’emergenza occupazionale e dare dignità alle lavoratrici ed ai lavoratori del settore, considerati spesso cenerentole del sistema, ma unici a reggerlo.

La mobilitazione di ieri è stato solo il primo segnale ma continueremo con ogni forma di lotta finche non ci saranno risposte concrete.

Questa O. S., stimolata anche dal grande successo di partecipazione della manifestazione, come sempre farà la sua parte, pronta a dare il proprio contributo costruttivo per una Sanità Accreditata sempre più efficiente e un futuro occupazionale più sicuro.

           

Salerno,  10 ottobre 2015                                                          

                                                                                                 Il Segretario Generale        

                                                                                                 Angelo DE ANGELIS

Ai sensi dell’art. 6 della L. n. 412/91, la trasmissione della presente nota ha valore ufficiale. Firmata in originale

Torna su
SalernoToday è in caricamento