Crolla un muro sui binari: attivati bus sostitutivi Napoli-Salerno

E' crollato il muro di un fabbricato privato sui binari, causando lo stop della circolazione ferroviaria, sul tratto Napoli-Torre Annunziata, all'altezza di Portici

E'  crollato il muro di un fabbricato privato sui binari, causando lo stop della circolazione ferroviaria, sul tratto Napoli-Torre Annunziata, all'altezza di Portici. Immediatamente, dunque, sono stati attivati bus sostitutivi Napoli-Salerno per i treni della fascia costiera, mentre i treni di lunga percorrenza sono stati instradati sulla linea Monte del Vesuvio.

Sul posto, intanto, al via le verifiche tecniche dei danni. Disagi anche per tanti pendolari del salernitano.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Belen in Costiera, "salto" a Ravello e degustazione dei dolci di Pansa

  • Covid-19, contagiata una bimba di Pontecagnano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento