“Cruise Collection 2019 per Marina di Acciaroli”: l'alta moda ha i colori del Cilento

Annunciata una linea mare, da presentare nell’affascinante Acciaroli a giugno 2019, che sia punto di partenza per un’ulteriore preziosa fase, con positive ripercussioni sul mondo dell’occupazione giovanile

Un momento della presentazione

Parte, il progetto “Cruise Collection 2019 per Marina di Acciaroli” a cura di Kolchagov Barba, in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Napoli, per cogliere l’anima di Pollica, oltre che attraverso le sue bellezze naturalistiche e le sue tradizioni culinarie legate alla dieta mediterranea, anche grazie all’alta moda. Dall’intuizione lungimirante dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Stefano Pisani e dalla prestigiosa collaborazione con la Scuola di Fashion Design dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli e con l’Azienda di Alta Moda Kolchagov Barba prende il via, dunque,  “Marina di Acciaroli, Moda Mare”.

L'idea

Il progetto è stato presentato venerdì 11 gennaio 2019, presso la Sala Caratteri – Foqus Fondazione quartieri Spagnoli di Napoli alla presenza del sindaco di Pollica, del direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli Giuseppe Gaeta, del fashion designer Emilio Barba, del coordinatore del Corso di Fashion Design dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli Angelo Vassallo, delle docenti dello stesso corso di Fashion Design Maddalena Marciano e Mariangela Salvati. Si tratta di un ambizioso progetto in più fasi che prevede come primo step la creazione di una Capsule Collection, ispirata alle bellezze della comunità cilentana e in particolare del suo splendido Porto Turistico, a cura degli allievi e dei docenti di Fashion Design dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli, con l’autorevole supervisione dei fashion designer Emilio Barba e Svetoslav Kolchagov. Una innovativa linea mare, da presentare nell’affascinante Acciaroli a giugno 2019, che sia punto di partenza per un’ulteriore preziosa fase, con positive ripercussioni sul mondo dell’occupazione giovanile. Il secondo step del progetto prevede infatti la nascita di una startup tra i giovani designer dell’Accademia da impegnare costantemente negli anni successivi nell’azione di valorizzazione del marchio “Marina di Acciaroli”, attraverso la progettazione e la realizzazione di capi da commercializzare in un punto vendita appositamente allestito sul Porto di Acciaroli.

Parla il sindaco di Pollica, Stefano Pisani

“Con questo ulteriore innovativo tassello, da inserire nel quadro della promozione multiforme di un territorio straordinario, porto avanti un obiettivo da sempre primario: diffondere e divulgare la bellezza di Pollica e del suo stile di vita incomparabile e permettere alle nuove generazioni di goderne appieno, nel presente come nel futuro anche attraverso una concreta opportunità di lavoro.”

I

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento