Cronaca

Cstp, cinque milioni di Euro dalla regione Campania

I commissari ad acta nominati dal Consiglio di Stato hanno quantificato la somma che la regione Campania deve al consorzio salernitano trasporti pubblici per gli obblighi di servizio sostenuti negli anni passati

Cinque milioni di Euro: è quanto la regione Campania dovrà versare al Cstp per le compensazioni relative agli obblighi di servizio sostenuti negli anni passati. I commissari ad acta nominati dal Consiglio di Stato per quantificare la cifra, ossia la professoressa Adele Cardarelli e la dottoressa Giovana Scarpa, hanno stabilito che la regione Campania dovrà corrispondere al Consorzio salernitano trasporti pubblici una somma pari a 4.951.838 Euro. Una vera e propria boccata di ossigeno per l'azienda, forse anche di più. Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente dei liquidatori del Cstp Mario Santocchio, che ha riferito che, con l'arrivo di questi soldi, la somma restante che gli enti soci dovranno mettere sul piatto per la ricostituzione del capitale sociale è di 1,4 milioni di Euro. La somma stabilita dai commissari ad acta dovrebbe essere presto nelle disponibilità dell'azienda del trasporto pubblico locale. Soddisfazione è stata espressa anche dall'assessore comunale ai trasporti e alla mobilità Luca Cascone. Intanto proprio al comune di Salerno sono giunte due offerte per la manifestazione d'interesse pubblicata dall'ente per l'affidamento diretto del servizio di trasporto pubblico, qualora questo dovesse cessare da parte del Cstp: si tratta di Arriva e Sita Sud. L'auspicio è tuttavia che, con l'arrivo di questi 4,9 milioni di Euro dalla regione Campania, il Cstp possa finalmente trovare una via d'uscita e soprattutto i lavoratori possano avere certezze sul loro futuro occupazionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cstp, cinque milioni di Euro dalla regione Campania

SalernoToday è in caricamento