menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Salvatore Gagliano

Salvatore Gagliano

Danni mareggiate, Gagliano: "Perchè nessuno chiede lo stato di calamità?"

Il noto imprenditore alberghiero della Costiera Amalfitana interviene duramente dopo i numerosi danni provocati dal maltempo lungo la costa della provincia di Salerno

I danni provocati dal maltempo stanno creando non pochi problemi alle strutture alberghiere che, con l’arrivo della primavera, si accingono ad organizzarsi per accogliere i primi turisti. Nella notte tra mercoledì e giovedì numerose mareggiate hanno quasi distrutto l'intero litorale salernitano, che va da Sapri, al Cilento, fino a giungere a Positano.

La denuncia

A farsi portavoce dell’emergenza è uno dei più noti imprenditori alberghieri salernitani, Salvatore Gagliano: “Trattasi di evidente calamità naturale visto che tanti pescatori hanno anche perso barche ed altro. Stabilimenti balneari portati via dal mare, strutture anche fisse completamente danneggiate o distrutte”. Poi lancia una critica alle istituzioni: “Questo non sembra essere un problema che tocca minimamente a chi ci governa. Nessuno parla, nessuno dice nulla, nessuno fa considerazioni in merito, nessun amministratore che si appelli ad un giusto intervento regionale o governativo per la calamità naturale, nessuna associazione di categoria e ne di commercianti che intervengano, nessuno, proprio nessuno parla”.  Il motivo? “Si è persa totalmente la fiducia in chi ci governa: diffidenza totale nei confronti delle istituzioni. Dio come siamo messi male, speriamo che qualcosa cambi, ma resterà solo una speranza?”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento