Cronaca

Maltempo, il bilancio e le precisazioni del Comune sulle disfunzioni della rete fognaria

La precisazione: "Il quantitativo di acqua di pioggia caduto e defluito sulle superfici impermeabili, è stato nettamente superiore alla capacità della rete fognaria di ricevere e far defluire tali portate"

Fotoreporter Guglielmo Gambardella

Pioggia di segnalazioni per le disfunzioni che hanno interessato la rete fognaria del Comune di Salerno e i collettori comprensoriali afferenti all’impianto di depurazione dell'area cittadina, a seguito delle violente precipitazioni del pomeriggio di venerdì. Così, l'amministrazione comunale di Salerno e il sindaco Vincenzo Napoli ha inteso rendere note delle precisazioni, facendo il punto della situazione. In particolare, il personale del Segmento Fognatura e Segmento Depurazione della Salerno Sistemi S.p.A. è intervenuto nel pomeriggio e nella serata di ieri  e nella mattinata di oggi per eliminare le disfunzioni segnalate. Oltre gli interventi in calce relativi alla giornata di ieri, sono stati eseguiti ulteriori interventi oggi, quali disostruzione rete fognaria e caditoie in via Sant’Eustachio, disostruzione rete fognaria e caditoie in via Fratelli Bandiera, messa in sicurezza caditoia via Posidonia civ. 55 e ripristino in sede di chiusino su via Brignano Inferiore.

Il caso a Giovi

Si segnala, poi, che a seguito delle forti precipitazioni di ieri, si è avuta una frana a circa 130 m a valle del civico 3 di via Beata Teresa di Calcutta nella frazione Giovi: tale frana ha interessato metà carreggiata ed ha causato la rottura del tronco fognario misto DN300 proveniente da monte. Nei prossimi giorni, compatibilmente con le condizioni di sicurezza della zona in frana, si prevede, dunque, la realizzazione di un bypass del tronco fognario danneggiato ed interrotto in modo da ripristinare quanto prima il deflusso delle acque provenienti dalla fognatura di monte.

La frana

Ancora, sempre oggi si è provveduto a inibire il passaggio veicolare lungo il tratto interessato dalla frana, mediante l’apposizione di massi prefabbricati, per impedire il transito veicolare. Sono stati, inoltre, eseguiti i primi rilievi propedeutici alla definizione della realizzazione del predetto bypass. Allo stato attuale sono state evase positivamente tutte le richieste di intervento pervenute, a meno della problematica attinente la frana, per la cui risoluzione si prevedono diversi giorni. Prosegue, dunque, l'attività di monitoraggio delle zone collinari di Salerno, per verificare lo stato delle reti fognarie della zona.

La precisazione

L’evento meteorico del pomeriggio di ieri ha avuto carattere di eccezionalità e che si stima su Salerno siano caduti circa 120 mm di pioggia in circa 5-6 ore, pari alla piovosità media di Salerno nel mese più piovoso (circa 135 mm) e pari a circa il 12-13% del quantitativo di pioggia medio annuo (circa 915 mm) di Salerno. Tali dati sono supportati anche dai valori riportati in tempo reale dal Centro Funzionale Multirischi della Protezione Civile Regione Campania relativi al pluviometro di Salerno (Centrofunzionale.regione.campania.it/#/pages/sensori/pluviometrici/18957).

Tale pluviometro, nonostante il forte vento di ieri che inficia la raccolta di tutta la precipitazione in corrispondenza dello stesso, ha misurato una piovosità di 80 mm di acque nel pomeriggio di ieri. Il quantitativo di acqua di pioggia caduto e defluito pertanto sulle superfici impermeabili è stato nettamente superiore alla capacità della rete fognaria di ricevere e far defluire tali portate, provocando di conseguenza un temporaneo accumulo delle acque zenitali lungo diversi tratti di strada a debole pendenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, il bilancio e le precisazioni del Comune sulle disfunzioni della rete fognaria

SalernoToday è in caricamento