Cronaca

Mareggiata al porto di Scario: chiesto lo stato di calamità naturale

La richiesta è stata inviata dall'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Ferdinando Palazzo, alla Regione Campania e al Governo nazionale

Il maltempo continua a provocare danni anche nella zona sud della provincia di Salerno. Nelle ultime ore l’amministrazione comunale di San Giovanni a Piro ha chiesto alla Regione Campania e al Governo nazionale il riconoscimento dello stato di calamità naturale in seguito all’ondata di maltempo e in particolare alla mareggiata che ha colpito il porto di Scario tra il 12 e il 13 novembre.

I danni

Alla radice del molo vi sono sabbia, pietrisco, tronchi, porzioni di muratura di rivestimento e di coronamento della barriera; parte del muro del molo di sopraflutto è stato sradicato e ribaltato dalle onde e la parte finale è ancora più inclinata a seguito ulteriore abbassamento della quota della testata; ingenti danni anche alla pavimentazione e all’impianto elettrico ed idrico.  Attualmente il molo è stato interdetto all'accesso di personale non autorizzato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mareggiata al porto di Scario: chiesto lo stato di calamità naturale

SalernoToday è in caricamento