rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca

"Mostrate i documenti", prima la tentata fuga e poi la testata a un agente: Daspo per 2 tifosi del Foggia

I due sono accusati di resistenza e lesioni aggravate a pubblici ufficiali, in occasione della partita Salernitana-Foggia, disputata allo stadio Arechi il 23 dicembre

Digos della Questura di Salerno in azione, questa mattina: come disposto dalla Procura, infatti, è stata eseguita l'ordinanza emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale, per l'obbligo di dimora, nel comune di residenza, a carico di due ultras del Foggia indagati, a cui è stata anche imposta la permanenza nelle rispettive abitazioni in occasione delle gare del Foggia. 

Le accuse

I due sono accusati di resistenza e lesioni aggravate a pubblici  ufficiali, in occasione della partita Salernitana-Foggia, disputata allo stadio Arechi il 23 dicembre. 

Il fatto

Gli indagati, già posizionati sugli spalti del settore ospiti, prima del fischio di inizio, hanno deciso di uscire dallo stadio e andare, con il volto coperto, verso il piazzale di sosta dei bus dei tifosi foggiani. Quando la Polizia ha chiesto loro di esibire i documenti, gli indagati hanno tentato la fuga per rientrare nel settore ospiri, ma, bloccati, hanno reagito con violenza, colpendo con una testata un agente e procurandogli lesioni guaribili in 12 giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mostrate i documenti", prima la tentata fuga e poi la testata a un agente: Daspo per 2 tifosi del Foggia

SalernoToday è in caricamento