Cronaca

Vincenzo De Luca indagato per istigazione al voto di scambio

Secondo Il Mattino il fascicolo aperto dalla Procura di Napoli il 24 novembre scorso si sarebbe evoluto, riscontrando l'ipotesi di reato di istigazione al voto di scambio

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca sarebbe indagato per istigazione al voto di scambio. Questo è quanto riportato da Il Mattino che spiega come il fascicolo aperto dalla Procura di Napoli il 24 novembre scorso si sarebbe evoluto riscontrando l'ipotesi di reato di istigazione al voto di scambio. Secondo il quotidiano, infatti, la Procura si sarebbe concentrata su alcuni punti del discorso dell'ex sindaco di Salerno che, durante un incontro con gli amministratori locali campani, li ha esortati ad "andare porta a porta e a segnalare i voti raccolti per il sì" ed a "mandare i fax con i numeri dei voti per il sì".

Il Pm Stefania Buda nalle giornata di ieri ha dato inizio ad una serie di convocazioni. Il primo ad essere ascoltato è stato il giornalista Paolo Russo, portavoce ufficiale del governatore De Luca. Nei prossimi giorni saranno ascoltati anche altri responsabili della campagna elettorale per il come il figlio del governatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vincenzo De Luca indagato per istigazione al voto di scambio
SalernoToday è in caricamento