Bagarre sul lungomare, De Luca: "Che le due cafone siano denunciate e paghino penalmente"

Il Governatore della Campania ha fatto il punto della situazione sulla Fase 2 dell'emergenza

"Se perdiamo il controllo della società, ci avviamo verso un'ecatombe: in Campania, con la nostra densità demografica, dobbiamo avere il doppio della prudenza. Ecco perchè rinnovo l'appello all'uso della mascherina e mi complimento con la Polizia Municipale di Salerno che ieri ha fermato due signore venute da un comune della provincia, prova di cafoneria e inciviltà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo ha detto il Governatore della Campania Vincenzo De Luca nel corso della sua diretta Facebook, in questo pomeriggio, a proposito dell'increscioso accaduto di ieri sera, sul lungomare cittadino che ha visto l'oltraggio, da parte di due donne senza mascherina, verso la Polizia Municipale impegnata nei controlli delle norme anti-Covid. "Pretendevano di avere ragione: si sono rifiutate di essere identificate e hanno iniziato a imprecare contro le vigilesse che facevano il loro dovere - ha sottolineato il Governatore- Spero che queste due cafone siano denunciate e che siano chiamate a pagare le sanzioni, anche sul piano penale, insieme con altri signori che imprecavano contro gli agenti". De Luca, infine, ha sottolineato come, fino a ieri, non abbiamo avuto nessun decesso in Campania, per la quinta giornata: "Non abbassiamo la guardia e non giriamo la testa dall'altra parte - ha concluso - Il valore di uno Stato sul lungo periodo è rappresentato dal valore degli individui che lo compongono diceva John Stuart Mill. Il destino delle nostre comunità oggi è nelle mani dei nostri cittadini: possiamo fare tutte le ordinanze che vogliamo, ma se non c'è senso di responsabilità rischiamo conseguenze drammatiche. Se vogliamo davvero aprire tutto, ma aprire per sempre e non per finta, abbiamo il dovere di essere fiduciosi. La mia paura è che un 10% di irresponsabili possa rovinare il 90% delle persone che si comportano responsabilmente. Noi, come Regione, daremo l'anima per una ripresa vera che ci consenta di superare una crisi che è pesante, ma dalla quale dobbiamo uscire, con grande coraggio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento