Matierno, De Luca presenta il Centro polifunzionale: "Rilancerà il quartiere"

Il governatore della Campania, insieme al sindaco Napoli e all'assessore De Maio, ha illustrato i lavori del nuovo progetto. Poi è tornato sulla questione del lungomare: "Deve essere come un giardino"

La visita di De Luca (Foto Camillo Melchiorre)

Sono iniziati questa mattina i lavori per dotare Matierno di un nuovo centro di aggregazione socio culturale. Per l’occasione è arrivato nel quartiere collinare di Salerno, accompagnato dal sindaco Enzo Napoli e dall’assessore all’urbanistica Mimmo De Maio, anche il governatore Vincenzo De Luca che ha illustrato il progetto.

La visita

De Luca, accolto da numerosi residenti, ha spiegato: “Salerno si deve caratterizzare per due cose: bellezza e sicurezza. Questo intervento che parte da Matierno deve rappresentare l'inizio della stagione di opere di manutenzione in città”. Poi ha aggiunto: “Questa mattina abbiamo fatto un doppio intervento per la zona collinare nell'ambito del programma per i rioni collinari varato dall'amministrazione, qui a Matierno. Ci sarà una bella struttura al servizio dei ragazzi e delle ragazze del quartiere, un Centro sociale, laboratori musicali, teatrali, biblioteche, una sala congressuale; si tratta di una bell'occasione di rilancio dell'attivitàsociale del rione di Matierno. Con questo intervento - ha aggiunto il governatore - dobbiamo riprendere gli interventi nei quartieri, rifare le strade, la viabilità, rifare i giardini cioè ridare a Salerno la percezione di una città bella, in piena trasformazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine è tornato sull’invasione di abusivi sul lungomare cittadino: “Mi permetto di raccomandare che alcuni luoghi simbolo come il lungomare devono essere protetti, non possono diventare dei Luna Park o dei luoghi dove abbiamo sfilate di bancarelle. Il lungomare di Salerno deve essere come un giardino, un parco urbano pieno di fiori, bello ed elegante. Da quest'estate sarebbe bello lavorare per un progetto di riqualificazione in maniera da fare del nostro lungomare quello che è, ovvero il più bel lungomare d'Italia insieme a quello di Reggio Calabria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: schizzano i contagi nel salernitano, i dati sui ricoveri

  • Covid-19: altri 6 positivi a Pontecagnano, altri 2 contagi a Cava

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

  • Blitz antidroga a Scafati: 23 persone in carcere, 13 ai domiciliari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento