menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Dai una scossa al tuo cuore": due defibrillatori posizionati in città

Installati al Parco del Mercatello ed a via Lungomare Trieste, luoghi frequentati dagli sportivi. Stamattina a Palazzo di Città la presentazione dell'iniziativa

Due defiibrillatori saranno posizionati a Salerno, al Parco del Mercatello ed a  via Lungomare Trieste, luoghi frequentati dagli sportivi. Ecco il risultato concreto del progetto di sensibilizzazione e prevenzione "Dai una scossa al tuo cuore", promosso dall'associazione "Andare Avanti", con il patrocinio del Comune di Salerno che ha ospitato stamattina, nella Sala del Gonfalone, anche la presentazione dell'iniziativa. Alla donazione dei defibrillatori si aggiunge un corso gratuito per l'utilizzo. L'obiettivo è realizzare un progetto di Città Cardio-Protetta

I dati

In Italia muoiono 70mila persone ogni anno di morte cardiaca, spesso improvvisamente e senza essere preceduta da alcun sintomo o segno premonitore. Altrettanto drammatica è la statistica di un decesso ogni 19 minuti per morte improvvisa che poteva essere evitata attraverso il trattamento immediato dell’arresto cardiaco con l’uso del defibrillatore.

Gli assessori

"Andare avanti è un'associazione ma anche una parola d'ordine - ha detto l'assessore allo sport, Angelo Caramanno -. Si fanno le cose per tutti, per l'interesse della città. Quando le associaizoni si aprono con attenzione al prossimo, noi siamo pronti a collaborare. Si dà una scossa al cuore ma anche alla sensibilità delle persone. Sono iniziative senza bandiere e senza colore. I defibrillatori sono una necessità inderogabile, non possiamo farne a meno. Ci stiamo attivando perché i dipendenti comunali ma anche i concittadini comincino a familiarizzare con l'utilizzo di questi strumenti. Si tratta di buone pratiche in grado di salvare, al momento opportuno, la vita delle persone". "Abbiamo accolto con entusiasmo l'iniziativa dell'Associazione Andare Avanti - ha dichiarato l'assessore alle politiche giovanili Mariarita Giordano - perché riteniamo che la presenza di una rete di defibrillatori sia assolutamente necessaria, in particolare in una città che ogni giorno ospita migliaia di persone ed ancor di più in zone quotidianamente frequentate da tanti sportivi. Ci auguriamo, anche grazie ad altre iniziative come questa, di coprire anche altre zone della città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento