menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiesa di Santa Maria de Alimundo dimenticata: la segnalazione

La Rocca: "Perchè non sfruttare parte dei guadagni di Luci d'Artista per recuperare Monumenti e Beni storici di Salerno abbandonati, a volte di grande importanza, e che oggi compongono una lista tristemente lunghissima?"

Ha realizzato la ricostruzione virtuale del disegno sulla porta d'ingresso della Chiesa di Santa Maria de Alimundo a Salita Intendenza Vecchia nel Centro Storico salernitano, disegno di cui oggi, rimangono solo labili tracce. E' Massimo La Rocca che ci segnala la situazione della struttura fondata nel X o XI secolo dai conti longobardi salernitani Guaimario, Maione, Madelmo e Adelmo.

"Sarebbe il caso che il proprietario della Chiesa, che dovrebbe essere il Comune di Salerno, si adoperasse per salvare quanto resta di questa antica Porta lignea, smontandola e portandola in un luogo protetto dalle intemperie in attesa di un suo restauro che in realtà dovrebbe riguardare tutta la Chiesa attualmente abbandonata e in cattivo stato di conservazione - scrive La Rocca -  Ma riguardo alla necessità di un urgente restauro della Porta e della Chiesa, potrebbero essere le stesse Soprintendenze salernitane a fare una segnalazione ufficiale al Comune di Salerno, sottolineando che la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Salerno abbia sede proprio in Palazzo Ruggi d'Aragona che è adiacente alla Chiesa".

"Con le Luci d'Artista centinaia di migliaia di turisti, probabilmente ormai milioni di turisti se sommiamo tutti gli anni dell'iniziativa: la città e il Comune quindi si sono arricchiti economicamente e si presume continueranno ad arricchirsi. Perchè allora non sfruttare parte di questo arricchimento per recuperare Monumenti e Beni storici di Salerno abbandonati, a volte di grande importanza, e che oggi compongono una lista tristemente lunghissima? Anzichè accodarsi alla demagogìa nazionale che oggi in Italia porta sempre a parlare dell'incuria esistente negli Scavi di Pompei, i politici salernitani, lista alla mano, dovrebbero impegnarsi prima di tutto al recupero dei Monumenti cittadini", ha concluso amareggiato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento