menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Degrado e insicurezza all'Arechi, Zitarosa: "Strane vibrazioni durante la partita"

Il capogruppo di Forza Italia: "Non importa se la responsabilità sia da imputare all'amministrazione comunale oppure alla Salernitana perché l'unica certezza che la gente chiede è quella di utilizzare servizi in perfette condizioni"

Continua il degrado nei pressi e all’interno dello stadio Arechi di Salerno. A denunciarlo ancora una volta a gran voce è il capogruppo di Forza Italia al Comune Giuseppe Zitarosa, che rivela: “Domenica scorsa mi sono recato allo stadio Arechi per assistere all’incontro di calcio Salernitana-Avellino. A parte il risultato positivo ottenuto dalla nostra squadra e lo spettacolo meraviglioso offerto dal pubblico, tutto il contorno alla gara mi ha lasciato l’amaro in bocca. Le vie di accesso allo stadio, i sediolini della tribuna (dove presenti), i bagni erano incredibilmente sporchi. Si tratta – tuona l’esponente azzurro - di un pessimo biglietto da visita per l’intera città agli occhi dei tifosi di casa e di quelli ospiti che sono stati costretti ad utilizzare servizi mai puliti da chissà quanto tempo”. 

Per Zitarosa si tratta di “una situazione da terzo mondo che lascia interdetti e fa sorgere spontaneo l’interrogativo se in queste condizioni c’erano solo i bagni della tribuna, dove mi trovavo, o se anche gli altri settori dell’impianto  erano nella medesima condizione. Un luogo, come l’Arechi che, ogni volta che la Salernitana Calcio gioca in casa, accoglie migliaia di spettatori non si può permettere un disagio così evidente e drammatico. Non importa se la responsabilità di tale degrado sia da imputare all’Amministrazione comunale oppure alla Salernitana S.p.A. perché l’unica certezza che la gente chiede è quella di utilizzare servizi in perfette condizioni”.

Infine, in veste di consigliere comunale, chiede al sindaco Enzo Napoli di "intervenire urgentemente anche per far verificare lo stato di sicurezza dello stadio soggetto a strane vibrazioni che hanno portato tanto panico negli spettatori presenti tanto da indurre molti di essi a spostarsi ai piani bassi dell’impianto. Il rischio più grande – conclude Zitarosa - è che questi disservizi compromettano irrimediabilmente  l’immagine stessa di Salerno”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento