rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Via Cavallo e via Trucillo, teppisti e degrado: le proteste dei residenti

DAI QUARTIERI - Lanciano il campanello d'allarme i residenti di via Cavallo e via Trucillo, per il degrado e la mancata sicurezza nella zona. A far loro da portavoce, Rosario Peduto di "Tradizione Futuro"

Muri imbrattati, cocci di vetro sparsi sulla pavimentazione e, di notte, un clima di paura e insicurezza. Così si presentano via Cavallo e via Trucillo dove, da un pò di tempo a questa parte, i residenti hanno perso la loro tranquillità. Stanchi del degrado e dell'abbandono in cui versa il quartiere, diventato covo ideale per teppisti e giovani poco raccomandabili, gli abitanti hanno raccontato le loro problematiche a Rosario Peduto dell'associazione culturale sita in via Calenda, "Tradizione Futuro".

"In via Raffaele Cavallo e via Antonio Trucillo, e più precisamente negli spazi, da meno di un anno, adibiti a parcheggio pubblico, con importante sforzo economico ed ottimi risultati anche in termini di realizzazione di arredo urbano complementare da parte dell’amministrazione comunale, si registra purtroppo da mesi un degrado delle strutture di recente costruzione, causato dalla costante presenza di un gruppo di teppisti più volte segnalato alle forze dell’ordine ed in primis alla polizia municipale, gruppo di teppisti che continua però, nell’indifferenza generale, a distruggere, sporcare ed imbrattare ogni spazio del piccolo parchetto creato a ridosso del parcheggio - spiega Rosario Peduto -  Oltre a costituire sempre più per gli abitanti della zona un serio pericolo per la propria sicurezza e più in generale per la pubblica incolumità, questo gruppetto ha creato una vera e propria zona d'ombra per loschi traffici, sfruttando da un lato l’allocazione in qualche modo nascosta ed appartata dell’area rispetto al flusso veicolare e pedonale e dall’altro polverizzando letteralmente alcuni punti luce".

Degrado in via Cavallo e via Trucillo - 26 novembre 2011

Non una piazzetta pronta ad accogliere le famiglie della zona, ma un luogo malfamato dove un ulivo secolare è addirittura diventato una toilette pubblica. Peduto ha, dunque, denunciato tale scempio all'amministrazione comunale, riportando le richieste avanzate dai residenti: "I cittadini chiedono urgenti interventi di pattugliamento da parte dei vigili urbani, nonchè la possibilità di dotare l’area di un sistema di videosorveglianza a circuito chiuso per motivi di ordine pubblico ( come si è fatto, ad esempio, nel centro storico, per motivi analoghi) e la pulizia della zona, con il ripristino delle condizioni di fruibilità delle strutture danneggiate", ha concluso Peduto.    

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Cavallo e via Trucillo, teppisti e degrado: le proteste dei residenti

SalernoToday è in caricamento