Cronaca

Stroncato a 22 anni da un infarto, a Capaccio: la famiglia di Danilo chiede chiarezza

I familiari vogliono accertare eventuali responsabilità o ritardi nelle operazioni di primo soccorso della struttura alberghiera e verificare eventuali connessioni del malore con la somministrazione del vaccino

Un esposto-denuncia per chiedere chiarezza sulla morte di Danilo D'Argenio, il giovane stroncato da un arresto cardiaco mentre stava partecipando da invitato ad un matrimonio, a Capaccio Paestum. A consegnare il documento alle forze dell'ordine, la famiglia, tramite il proprio legale, come riporta Infocilento.

I familiari vogliono accertare eventuali responsabilità o ritardi nelle operazioni di primo soccorso della struttura alberghiera e verificare eventuali connessioni del malore con la somministrazione del vaccino a cui si era sottoposto il 22enne.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato a 22 anni da un infarto, a Capaccio: la famiglia di Danilo chiede chiarezza

SalernoToday è in caricamento