rotate-mobile
Cronaca

Sos Impresa Salerno: le banche eroghino i fondi a favore delle vittime di usura

SOS Impresa Salerno (organo interno alla Confesercenti provinciale) segnala l'inottemperanza alla legge antiusura di alcune banche del salernitano, che non hanno erogato i fondi, come previsto dalla legge, ad un imprenditore battipagliese vittima di usura

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

 

In linea con le conclusioni del recente convegno "Basta Usura - è l'ora della legalità", svoltosi giovedì 16 giugno presso la Camera di Commercio di Salerno e organizzato da SOS Impresa e Confesercenti Salerno, i responsabili di SOS Impresa Salerno hanno deciso di richiamare alle autorità preposte l'operato di alcune banche del salernitano (tre in particolare), che nei mesi scorsi hanno manifestato totale negligenza nei confronti dell'erogazione di fonti antiusura, contravvenendo alla legge 108 del 1996. SOS Impresa, nella persona dell'avvocato Tommaso Battaglini, legale rappresentante dell'associazione, ha inviato una lettera alle istituzioni, ovvero al Prefetto di Salerno dottor Sabatino Marchione, al dirigente amministrativo Area I Ufficio Territoriale del Governo dott.ssa Rosa Salvatrice Alfano, al Procuratore Capo della Repubblica di Salerno dott. Franco Roberti, al Commissario regionale per la prevenzione dei reati Antiusura e antiracket senatore Franco Malvano e al Presidente della Commissione Anticamorra della Regione Campania Gianfranco Valiante. Con tale lettera si segnala il comportamento irregolare e inottemperante in particolare di tre banche di un comune del salernitano: tali istituti, rilasciando diverse giustificazioni, nei mesi scorsi non hanno deciso di erogare i fondi richiesti da un imprenditore di Battipaglia, di cui non si renderanno note le generalità, sottoposto a usura e avente diritto a usufruire dei fondi antiusura per la legge 108. SOS Impresa segnala, dunque, l'inottemperanza di tali istituti di credito, e più in generale ammonisce le istituzioni e l'opinione pubblica su quanto necessaria e doverosa, non solo per la legge, sia la collaborazione delle banche, gli unici enti che possono coprire economicamente le vittime dell'usura che abbiano denunciato i propri aguzzini. SOS Impresa, difatti, si pone a salvaguardia delle sole vittime (in particolare i commercianti e gli imprenditori) che abbiano denunciato gli usurai, per spezzare qualunque possibilità, per gli usurai, di reiterazione del reato con nuove vittime.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sos Impresa Salerno: le banche eroghino i fondi a favore delle vittime di usura

SalernoToday è in caricamento