Positano, acquista on-line un mezzo agricolo e viene truffata: denunciata una donna

Dopo il bonifico effettuato dalla malcapitata, il falso venditore si è reso irreperibile: preziose, dunque, le indagini dei carabinieri. Nei guai una donna di Bergamo

E' stata denunciata dai carabinieri di Positano, una donna residente a Bergamo, accusata di aver truffato on-line una cittadina che aveva acquistato tramite un mezzo agricolo per 1100 euro, su un noto sito internet di acquisti, senza mai riceverlo.

La denuncia

Dopo aver eseguito il bonifico, l'acquirente non ha ricevuto quella motocarriola cingolata vista solo in foto sul web. Ha provato a mettersi in contatto con il venditore, ma questi era diventato irreperibile. Così, si è rivolta ai militari dell'Arma della locale stazione per denunciare quanto avvenuto. I carabinieri, grazie ai dettagli forniti dalla vittima, sono riusciti a ricostruire il modus operandi e a identificare il truffatore, una donna residente a Bergamo con numerosi precedenti simili che è stata, poi, denunciata. Negli ultimi mesi, sono, però, piu' di una le indagini avviate per truffe su Internet a danno di cittadini del posto tratti in inganno da annunci fasulli. In totale, sono stati denunciati sei truffatori seriali. Il raggiro piu' frequente ruota attorno alla vendita di materiale tecnologico, come un iPhone 7 al prezzo di 300 euro, un Pc portatile a 100 euro; due iPhone X a 998 euro. Tutti prodotti che, regolarmente saldati, non sono mai stati recapitati agli acquirenti. In Costa d'Amalfi, inoltre, e' stata fatta luce anche sulla truffa della falsa prenotazione di camere o di case vacanza inesistenti a discapito di turisti che, una volta giunti a Positano, hanno scoperto di non avere mai riservato un posto dove alloggiare. Nel mirino dei carabinieri è finito anche un cittadino nigeriano residente a Genova che era riuscito a introdursi nella casella di posta elettronica personale di una donna di Positano e a inviare una email alla banca per ordinare un versamento di 9.800 euro su un conto riconducibile a lui. A evitare che la truffa si consumasse è stata la banca che, prima di procedere con il bonifico, ha richiesto conferma telefonica all'intestataria del conto corrente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento