rotate-mobile
Cronaca

Paura in carcere a Fuorni, detenuto rischia il linciaggio: lo salvano 30 poliziotti

L'ennesimo episodio di violenza si è verificato nella giornata di ieri quando un carcerato magrebino ha iniziato a lanciare oggetti di arredo del bagno contro altri detenuti, che, a loro volta, lo hanno aggredito

Ennesimo episodio di violenza all’interno della casa circondariale di Fuorni a Salerno. Nella giornata di ieri, infatti, un detenuto magrebino ha lanciato oggetti di arredo del bagno contro altri carcerati, che, a loro volta, lo hanno aggredito. L’uomo ha rischiato di essere linciato. Solto l’intervento di circa 30 poliziotti ha evitato che la situazione degenerasse. L’episodio è avvenuto in un’area dove si svolgono le attività creative.

A denunciare l’accaduto è il segretario regionale dell’Uspp Ciro Auricchio: “La tensione determinata dal sovraffollamento e la cronica carenza di personale stanno rendendo infernale il lavoro della polizia penitenziaria. Sono criticità che necessitano immediate soluzioni”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura in carcere a Fuorni, detenuto rischia il linciaggio: lo salvano 30 poliziotti

SalernoToday è in caricamento