rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Serre

Palmiro Cornetta: "Il sito di Macchia Soprana non è a norma di legge"

Il primo cittadino di Serre si è fermamente opposto all'ipotesi di riapertura della discarica di Macchia Soprana, situata nel territorio comunale: "L'area non è a norma, va assolutamente bonificata"

"Il sito di Macchia Soprana non é a norma e non può accogliere altri rifiuti" così Palmiro Cornetta, sindaco del comune di Serre, a proposito dei rumors che davano per probabile la riapertura della discarica di Macchia Soprana, situata nel territorio comunale appunto di Serre. Il sindaco della cittadina della piana del Sele illustra la situazione del sito: "Secondo i risultati del gruppo tecnico del comune di Serre - dice Cornetta - il sito dovrà solo essere bonificato. In un recente passato abbiamo persino denunciato alla magistratura salernitana non solo grosse fuoriuscite di percolato, ma anche la scomparsa di 15 milioni di Euro destinati alla mitigazione ambientale, a seguito del grave carico di impatto ambientale creato nella zona di Macchia Soprana".

Cornetta si augura quindi che non si prendano decisioni che possano portare alla riapertura della discarica, appellandosi "alla intelligenza del presidente del consiglio dei Ministri e del capo del dicastero dell'Ambiente Prestigiacomo, ai quali, telefonicamente e di persona, ho già rappresentato il disastro in atto". Palmiro Cornetta conclude: "Numerosi cittadini mi hanno già telefonato e sono pronti a sbarrare la strada all'eventuale accesso dei compattatori. Devo aggiungere che la strada che porta a Macchia Soprana è già impraticabile a causa di un costone franato".

 

 

 

 

 

 

 

 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palmiro Cornetta: "Il sito di Macchia Soprana non è a norma di legge"

SalernoToday è in caricamento