rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Camerota

Caos al Comune di Camerota: dieci avvisi di garanzia, indagato anche il sindaco

In particolare, al centro delle indagini della Procura di Vallo della Lucania, ci sarebbero probabili imbrogli amministrativi riguardanti il piano obiettivo

Dieci avvisi di garanzia sono stati notificati ad amministratori cittadini, funzionari e dipendenti del Comune di Marina di Camerota. Coinvolti nell'inchiesta della magistratura, anche i due ex sindaci Antonio Troccoli e Domenico Bortone. Non solo: indagato anche l’attuale primo cittadino Antonio Romano.

In particolare, al centro delle indagini della Procura di Vallo della Lucania, come riporta Il Giornale del Cilento, ci sarebbero probabili imbrogli amministrativi  riguardanti il piano obiettivo. Sospetta, per iniziare, la nomina a capo del comando della polizia municipale consegnata da Bortone, sindaco di Camerota nel 2010. Troccoli, sindaco nel 2004, è indagato per aver adottato una delibera che riconosceva alcune funzioni a personale che non ne avrebbero avuto i requisiti e per aver fatto ricoprire incarichi senza che ve ne fosse necessità. Indagata, inoltre, l'intera giunta del 2004 per tale delibera. Non resta che attendere che le indagini facciano luce sulla scandalosa vicenda.
   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos al Comune di Camerota: dieci avvisi di garanzia, indagato anche il sindaco

SalernoToday è in caricamento