menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Santocchio

Santocchio

Blitz al Cstp, il presidente Santocchio: "Sono tranquillo e sereno"

E il presidente aggiunge: "Anche noi in un recentissimo passato abbiamo avviato una inchiesta interna, scoprendo un dipendente a prelevare del gasolio da un automezzo"

Si dice sereno e tranquillo, il presidente del collegio liquidatori del Cstp, Mario Santocchio, in merito al blitz di questa mattina della Digos, presso gli uffici del Consorzio di Salerno, Cava e Pagani. "Non ho motivo - ha detto Santocchio - di dubitare dei miei dipendenti". L'inchiesta che riguarda il settore della manutenzione dei mezzi in dotazione alla società di trasporto, è culminata con il sequestro di alcuni pc e l'acquisizione di diversi atti.

"L'azienda - continua Santocchio - continua a fornire il servizio sul territorio provinciale. Anche noi in un recentissimo passato abbiamo avviato una inchiesta interna, scoprendo un dipendente a prelevare del gasolio da un automezzo. Per questo lunedì, i legali del Cstp provvederanno a denunciare il dipendente per appropriazione indebita. Quando sono stato nominato presidente del Cstp, vi erano 70 dipendenti nel settore della manutenzione con una spesa annua di 2,9 milioni di euro. Oggi -conclude il presidente - gli addetti sono 26 e i costi si sono abbattuti di 1 terzo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento