Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Sanità, varato il Piano di rientro dai disavanzi: l'Anffas ringrazia De Luca

Il presidente Parisi: "Dall’incontro tra il governatore e il commissario Polimeni sembra che sia scaturito un diverso approccio che tiene conto soprattutto del bisogno assistenziale e della tutela delle persone più fragili"

L’Anffas plaude ai primi provvedimenti della Regione Campania in materia di Sanità. I risultati del recente incontro tra il governatore De Luca e il commissario ad acta Polimenti per l’attuazione Piano di rientro dai disavanzi del SSR campano vengono giudicati positivamente dall’associazione che si occupa prevalentemente di persone disabili. “ L’interpretazione del taglio alla spesa, pur senza spending review per questa macroarea, estremamente ragionieristica del commissario, se applicata, avrebbe creato tantissimi problemi ai malati e alle persone con disabilità; mentre, dall’incontro sembra che sia scaturita un diverso approccio che tiene conto soprattutto del bisogno assistenziale e della tutela delle persone più fragili. L’attenzione che da sempre il governatore riserva per le persone con disabilità, le persone con malattie insidiose, quali il diabete, è fondamentale per rivedere le modalità di allocazione delle risorse”.  

Secondo l’Anfass “nella nuova impostazione finalmente la politica ha indicato al tecnico le priorità e non ha chiesto di spendere di più ma, semplicemente, di scegliere di spendere per le persone che hanno maggiori problemi di salute e difficoltà economiche. La richiesta del governatore di rivedere il Piano Ospedaliero a tutela delle popolazioni più distanti dai grandi centri urbani, di rivedere i rapporti contrattuali con i privati e allo stesso tempo di impegnare il comparto sanitario sempre di più sulla prevenzione, va nella direzione giusta”. Il coordinatore regionale di Anffas-Onlus Salvatore Parisi, relativamente al recente incontro, dichiara di “non essere sorpreso per l’intervento del governatore, che ricorda essere stato l’unico tra i candidati regionali a sottoscrivere la lettera d’intenti proposta dalle associazioni di persone con disabilità. Si compiace che l’impegno di De Luca sia andato oltre la campagna elettorale e che si stia adoperando per la salvaguardia e la promozione della salute dei cittadini campani. L’attenzione di De Luca verso il socio-sanitario, ovvero gli interventi e le attività integrate tra sociale e sanitario, e verso la  riabilitazione ex art. 26 dimostra anche la conoscenza del presidente relativamente ai bisogni delle persone con malattie oncologiche, gravi malattie croniche e rare, e verso le persone con disabilità e i loro familiari”. 
  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, varato il Piano di rientro dai disavanzi: l'Anffas ringrazia De Luca
SalernoToday è in caricamento