Politiche sociali e disabilità: incontro con le famiglie alla piscina Arbostella

Il sindaco Enzo Napoli, in compagnia dell'assessore alle politiche sociali Savastano, del deputato dem Piero De Luca e dell'ex ministro Lotti hanno fatto visita stamattina agli impianti sportivi Arbostella e hanno incontrato le famiglie dei ragazzi diversamente abili

Dopo il sopralluogo allo stadio Arechi, cantiere per le Universiadi, il sindaco di Salerno Enzo Napoli, il deputato dem Piero De Luca e l'ex ministro Luca Lotti hanno fatto visita anche alle strutture sportive Arbostella. In compagnia dell'assessore alle politiche sociali Nino Savastano e del presidente di Salerno Solidale, Mena Arcieri, hanno incontrato le famiglie dei ragazzi diversamente abili che svolgono attività sportiva nelle strutture dell'impianto polifunzionale di viale Verdi.

Il polo dell'accoglienza

"La piscina ha una funzione prevalentemente sociale - ha spiegato Mena Arcieri - Al netto delle attività sportive per normodotati e della scuola pomeridiana di nuoto, qui accogliamo disabili, persone impegnate nella terapia mutisistemica, soggetti svantatggiati, anziani. Siamo impegnati con ragazzi autistici e cerchiamo di supportare circa 30 famiglie che, negli anni scorsi, erano costrette a trasferirsi fuori provincia. Altri ragazzi diversamente abili svolgono con noi corsi mattutini. Tra gli utenti, anche fasce deboli e svantaggiate che svolgono corsi gratuiti, previa segnalazione del settore comunale politiche sociali".

Le reazioni

"La città di Salerno mette insieme lo sport e il valore che lo sport può dare all'assistenza, attraverso Salerno Solidale. E' l'altra faccia bella dello sport. E' bello quando ci fa vincere medaglie e quando forma atleti  - dice Lotti - E' fondamentale, invece, quando fa capire l'importanza dell'investimento per la società e quando esistono luoghi che aiutano anche fasce deboli". "Puntiamo sullo sport e sul rispetto della vita in comunità per evitare la dispersione giovanile - dice il deputato dem Piero De Luca - Lo sport è strumento di sostegno per le famiglie che hanno difficoltà e per le persone con disabilità. Queste strutture sono il vanto del Mezzogiorno che non chiede assistenzialismo ma che porta avanti progetti d'eccellenza, per crescere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento