rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Scuole riaperte e assalto alle piattaforme per il vaccino ai ragazzini, la protesta: "Tutto in tilt"

Molti lettori di Salerno Today segnalano alla nostra redazione difficoltà di accesso alla piattaforma per la prenotazione della dose vaccinale. I maggiori disagi si registrano per i ragazzini dai 12 anni in su

Famiglie con studenti in casa non riescono ad iscrivere i ragazzini sulla piattaforma per procedere con le vaccinazioni. La piattaforma, presa d'assalto da ieri sera, dopo la riapertura delle scuole, continua a bloccarsi e non è agevole completare la richiesta in auto candidatura per essere poi convocati negli hub vaccinali, a Salerno e provincia.

La conferma dell'Asl

"Rileviamo in queste ore senza dubbio difficoltà per le registrazioni della fascia immediatamente superiore ai bambini, quella dai 12 anni, perché ci sono molte hub esaurite - conferma il dottore Arcangelo Saggese Tozzi, Direttore UOc Igiene pubblica e Referente attività Covid Asl Salerno - E' accaduto ad esempio ad Eboli, dopo le convocazioni di domenica. Difficoltà anche nel capoluogo". 

La denuncia

Nel frattempo c'è chi si reca all'Usca e torna a casa con un tampone "non valido". Ecco la segnalazione di una nostra lettrice: "Dopo aver fatto fila all'usca di quasi 4 ore, arriva il nostro turno, facciamo il tampone di controllo. Dopo 10 giorni, per positività. Passano tre giorni, arriva il risultato e - udite, udite - il tampone non è valido e va ripetuto entro 48 ore. Oggi la piccola dovrebbe svolgere prima lezione di dad: non la fa perché ora è lei a fare il tampone. Altre 4 ore di fila e speriamo bene. Nel frattempo alle ore 21 di ieri sera è arrivato un messaggio dalla scuola: non si può partecipare alla dad, che avevo richiesto il 4 gennaio senza avere alcuna risposta, perché occorre il certificato del pediatra che attesti condizioni di salute della bambina".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole riaperte e assalto alle piattaforme per il vaccino ai ragazzini, la protesta: "Tutto in tilt"

SalernoToday è in caricamento