menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eboli, sequestrata una discarica abusiva di 5mila metri quadrati

Il sequestro è avvenuto il località Campolongo: nell'area si trovava materiale di risulta proveniente da un cantiere edile del salernitano. Cinque persone sono state deferite dai finanzieri all'autorità giudiziaria

Una discarica abusiva di circa 5mila metri quadrati è stata sequestrata ad Eboli dagli uomini della guardia di finanza della locale compagnia: lo ha reso noto, a mezzo comunicato stampa, il comando provinciale di Salerno. Le fiamme gialle hanno sorpreso due persone che manovravano ruspe escavatrici e mezzi di trasporto all'interno dell'area.

Nel dettaglio l'area, situata in località Campolongo, era stata adibita a discarica di terreno e rocce da scavo, a cielo aperto. I rifiuti rinvenuti, costituiti da materiali di risulta provenienti da cantiere edile del salernitano - si legge nella nota della guardia di finanza - venivano depositati sul terreno agricolo per innalzare il livello dello stesso, determinando un’alterazione dello stato originario dei luoghi; il tutto senza alcun preventivo controllo delle caratteristiche organiche e chimiche dei materiali sversati.

Le aree, successivamente, sarebbero poi state destinate alla coltivazione di ortaggi, con potenziale pericolo per la salute pubblica. Cinque persone sono state deferite all'autorità giudiziaria: oltre ai due operai sorpresi sui mezzi (le macchine sono state sequestrate) i finanzieri hanno denunciato anche il proprietario del terreno, il conduttore del terreno e il responsabile del cantiere dal quale provenivano i rifiuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento