rotate-mobile
Cronaca Camerota

Camerota: sequestrate due discarica abusive, in una è stato ritrovato dell'eternit

Gli uomini del Comando Stazione Forestale di San Giovanni a Piro, quindi, a seguito di segnalazione al numero emergenza ambiientale, hanno posto sotto sequestro preventivo le due aree, entrambe di proprietà comunale

Un funzionario del Comune di Camerota è stato denunciato, insieme ad altre 6 persone, per la realizzazione abusiva di una discarica di rifiuti pericolosi e non e per illecita occupazione di suolo pubblico. Era stata realizzata, infatti, in località Tuvolo Giardino, nell'area Pip del comune di Camerota, una discarica abusiva di circa 5000 metri quadri divisa, attraverso muri di cemento armato, in tre distinti terrazzamenti.

Gli uomini del Comando Stazione Forestale di San Giovanni  a Piro, quindi, a seguito di segnalazione al numero emergenza ambientale, hanno posto sotto sequestro preventivo l'intera area di proprietà comunale.Durante il sopralluogo sono stati ritrovati cumuli di rifiuti pericolosi e non, tra cui rifiuti in plastica, legno e ferro, elettrodomestici fuori uso, cumuli di catrame, manufatti in eternit, terre e rocce da scavo, 13 cassonetti per la raccolta rifiuti ed altro. Sono stati, inoltre, trovati numerosi veicoli, alcuni in evidente stato di abbandono e privi di parti idonee all’uso, ed altri depositati abusivamente.

Sempre gli uomini del Comando Stazione Forestale di San Giovanni a Piro, a seguito di un'altra segnalazione, hanno ritrovato a Capocanto di Camerota, all’interno di un terreno situato in zona di campagna, circa 50 metri cubi di rifiuti misti provenienti da attività di demolizioni edilizie, e altri cumuli costituiti da lastre contenenti fibre di amianto e residui vegetali di potature e sfalci. Anche in questo caso l'area, di circa 3000 metri quadri, è risultata essere di proprietà del Comune di Camerota

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camerota: sequestrate due discarica abusive, in una è stato ritrovato dell'eternit

SalernoToday è in caricamento