Disinfezione straordinaria in scuole e università, il Comune: "Dobbiamo appaltare il servizio"

Il direttore del Dipartimento di prevenzione Dottor Domenico della Porta ha detto che l’attività di disinfezione straordinaria dei locali è un’operazione a carico del Comune

Riflettori puntati sulla prevenzione e sulla gestione delle emergenze relative alla diffusione epidemiologica da coronavirus in Campania. Il Governatore Vincenzo De Luca, infatti, ha disposto la sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza dell’attività scolastica di formazione superiore e  universitaria su tutto il territorio regionale. L'obiettivo, è consentire la realizzazione di un programma  di disinfezione straordinaria dei locali sedi di attività didattiche.

Scuole chiuse in Campania

La problematica

Il Comune di Salerno, dunque, sottolinea che "per le vie brevi è stato richiesto al dipartimento di prevenzione dell’Asl Salerno  di eseguire l’intervento straordinario di disinfezione delle strutture scolastiche. Richiesta riscontrata prontamente, con nota assunta al protocollo generale dell’ente del 27 febbraio 2020 numero 41 493: il direttore del Dipartimento di prevenzione Dottor Domenico della Porta ha specificato che l’attività di disinfezione straordinaria dei locali delle scuole è un’operazione a carico del Comune, in quanto non rientra tra le prestazioni previste dalla tabella A e b dell’allegato uno del DPCM del 12/1/2017". Va considerato, tuttavia, che, alla luce della circolare del ministero della salute il 22 febbraio 2020 numero 54 43, l’attività deve essere effettuata con  sostanze  decontaminanti, e che tutte le operazioni di pulizia dovranno essere condotte da personale che indossa DPI (dispositivi di protezione individuale ndr):una volta eseguite, occorrerà osservare le misure indicate per la rimozione in sicurezza dei DPI , e dopo l’uso, i DPI vanno smaltiti come materiale potenzialmente infetto. 

L'urgenza

"La attività, per la delicatezza  intriseca e il tempo ristretto a disposizione, non può essere effettuata dal personale  in economia non fornito di detti  Dpi - scrive il Comune - E' necessario provvedere alle suindicate attività mediante affidamento mediante appalto a ditte  che abbiano specifica competenza in materia di disinfezione e in generale di sanificazione ambientale". Dunque, ci si dovrà rivolgere al dirigente competente per procedere.

In conclusione, il Comune di Salerno delibera di:


1) Dare indirizzo dirigente competente del settore pubblico istruzione a che l’attività di disinfezione Straordinaria  delle scuole comunali avvenga mediante appalto a ditte  appositamente abilitate nel tempo assegnato dalla ordinanza numero quattro del 26/2/2020 a firma del presidente della regione Campania onorevole de Luca.

2) Di specificare che le attività di pulizia straordinaria devono essere condotte secondo le modalità e i sistemi espressamente indicati dalla nota del direttore del Dipartimento di prevenzione dell’Asl Dottor Domenico della porta  agli atti istruttori del presente .

3) di dichiarare seguente provvedimento immediatamente eseguibile
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • De Luca sul Covid: "In Campania non si andrà nelle seconde case", poi annuncia i lavori a Salerno e Battipaglia

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

  • Natale 2020, approvato il Dpcm: ecco le regole per spostamenti, negozi e scuole

Torna su
SalernoToday è in caricamento