rotate-mobile
Cronaca Scafati

Lancio di petardi e fumogeni contro i tifosi del San Marzano: arrestati 4 ultras della Scafatese

Disordini, domenica 5 marzo, prima dell'inizio della partita disputaa allo stadio di Sarno, nel corso dei quali tre supporter sono rimasti feriti

Quattro tifosi scafatesi sono stati arrestati, la scorsa notte, perché accusati di essere responsabili dei disordini verificatisi, domenica 5 marzo, presso lo stadio “F.Squitieri” di Sarno, dove si è disputata la partita San Marzano Calcio – Scafatese Calcio 1922

I disordini

Durante l’arrivo dei tifosi allo stadio, un gruppo di 15 ultras della Scafatese, a bordo di un minivan di colore bianco e due automobili, non seguendo il percorso prestabilito per l’arrivo in sicurezza al settore ospiti dello stadio, hanno raggiunto l’ingresso del settore dedicato ai sostenitori del San Marzano. Giunti in prossimità dell’accesso, con volto coperto e muniti di mazze, sono scesi dai veicoli lanciando due petardi e due fumogeni contro i tifosi locali, ferendone tre, due dei quali medicati in campo ed uno al pronto soccorso con una prognosi di dieci giorni. 

L'inchiesta

Le indagini condotte dalla Digos di Salerno e dal Commissariato di Polizia di Sarno, sotto il coordinamento della Procura di Nocera, hanno consentito di identificare i tifosi violenti. Le immagini del sistema di videosorveglianza e delle riprese del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica hanno permesso di arrestare quattro cittadini residenti a Scafati: un 25enne, C.P le sue iniziali, e un 31enne, B.R, entrambi con precedenti; un altro 31enne, F.G, già destinatario di Daspo scaduto nel 2018 ed infine un 32enne, M.A, anch’egli con precedenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancio di petardi e fumogeni contro i tifosi del San Marzano: arrestati 4 ultras della Scafatese

SalernoToday è in caricamento