menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nave

Nave

Tragedia di Genova: apprensione ed angoscia a Santa Marina

Si è fiondata sul luogo del tremendo incidente, intanto, la madre di Cetrola, accompagnata da un’auto della Capitaneria di Porto di Palinuro

"Siamo tutti addolorati per quanto accaduto. Purtroppo più tempo passa e più si affievoliscono le speranze di trovarlo in vita", queste le parole del sindaco si Santa Marina, Dionigi Fortunato,  la cittadina cilentana dove è nato Francesco Cetrola, il sottufficiale della Marina Militare di 38 anni, tra i due dispersi a seguito della  tragedia del porto Genova.

Si è fiondata sul luogo del tremendo incidente, intanto, la madre di Cetrola, accompagnata da un’auto della Capitaneria di Porto di Palinuro a Salerno, per poi essere trasferita a Genova. "Una famiglia per bene, onesta: siamo tutti sconvolti e continuiamo a pregare", hanno detto alcuni concittadini di Francesco, di cui, ad ora, non si ha ancora nessuna notizia. Tanta angoscia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento