menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Dona con amore": tutto pronto per l'iniziativa di San Valentino

“Questo evento sono certo che sarà ricordato un momento unico della comunità salernitana”, ha esordito il vice presidente Rete dei Giovani, Luigi Bisogno

Donare con amore nel giorno di San Valentino. Questa la lodevole idea destinata alla promozione della donazione del sangue che si terrà il venerdì 14 presso il reparto trasfusionale dell'Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. Promossa da due realtà salernitane “Rete dei Giovani per Salerno”, e dall’associazione Erasmus “ESN Erasmus Social Network Salerno”, insieme all’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno con il sostegno e la presenza del Vice Sindaco del Comune di Salerno, Eva Avossa, quest'edizione coinvolgerà giovani studenti, provenienti da diversi Paesi d’Europa.

“Questo evento sono certo che sarà ricordato un momento unico della comunità salernitana”, ha esordito il vice presidente Rete dei Giovani, Luigi Bisogno. "E' un'iniziativa lodevole che apprezzo da sempre. Purtroppo, come tutti sanno, il sangue serve in tanti settori del nostro ospedale, dalla Chirurgia all'Oncologia e soprattutto al Pronto Soccorso. Partecipare a Dona con amore significa fare un gesto di solidarietà verso coloro che davvero bisogno di sangue per vivere. Donare il proprio sangue non fa male, anzi fa bene alla salute. Perchè sottrarsi?", ha domandato Mimmo Della Porta, direttore sanitario Ruggi. "Io sono donatrice da anni e ne sono molto orgogliosa. La decisione di svolgere tale iniziativa il 14 febbraio, è davvero importante perchè quel giorno non sarà solo la festa degli innamorati ma dell'amore in generale. -incalza il vicesindaco Eva Avossa - Sono davvero molto felice che tantissimi associazioni giovanili vi partecipino e mi viene da dire che se qualche coppia decidesse di fare filone da scuola venerdì mattina venga qui a condividere un gesto di amore e di solidarietà".

Ad intervenire, anche il direttore dipartimento Patologia Clinica e Medicina Trasfusionale, Angelo Massari: "L’evento di venerdì sarà possibile realizzarlo soprattutto grazie al lavoro di tanti giovani e di volontari che hanno voglia di impegnarsi per fare qualcosa di utile per coloro che ne hanno bisogno. Credo che sia positivo aprire l'ospedale al mondo giovanile e la città all'ospedale". "Il nostro obiettivo è quello di raggiungere il 100% di donatori periodici visto che ora siamo a quota 80%, ma siamo molto più avanti rispetto alle altre strutture sanitarie campane. Ricordo a tutti, però, che in questo periodo abbiamo molto  bisogno anche di piastrine e plasma", ha concluso Ferdinando Annarumma, direttore unità operativa Medicina Trasfusionale. L'appuntamento con "Dona con amore", dunque, è fissato per il 14 febbraio, dalle ore 9:30, al Ruggi.

In collaborazione con Roberto Junior Ler

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

social

Salerno: apre "Osteria di Pescheria", "Pizzicorio" diventa anche bar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento