menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Petta

Petta

Parto eccezionale al Ruggi, donna di 183 kg dà alla luce un maschietto

E’ stato necessario ricorrere ad una postazione particolare in grado di adattarsi alle caratteristiche fisiche della signora. Nuova soddisfazione per reparto di “Gravidanza a rischio”

Nuovo piccolo miracolo all'ospedale Ruggi di Salerno: una donna del peso di 183 chili ha dato alla luce un maschietto del peso di 4 chili, nel reparto di "Gravidanza a rischio”. Impeccabile il team medico, tra ginecologi, anestesisti, cardiologi, rianimatori e neonatologi. La quarantenne salernitana è stata assistita, in particolare, dai medici Raffaele Petta (direttore del reparto di “Gravidanza a rischio”), Mario Polichetti, Antonio Iannelli, Carmela Pugliese e dalla ostetrica Sonia Pagano.

E’ stato necessario ricorrere ad una postazione particolare in grado di adattarsi alle caratteristiche fisiche della signora. "Essendovi un alto rischio di embolia polmonare per il sovrappeso della paziente e per i precedenti tromboembolici, si è ricorso al sistema di compressione sequenziale per la prevenzione della trombosi profonda utilizzando particolari gambali pressurizzanti, procurati dal responsabile della sala operatoria  Luigi Giorgio", ha spiegato Petta. Per scongiurare eventuali gravi infezioni gravissime, poi, è stato praticato un taglio inusuale, trasversale sempre, ma 3 centimetri sopra l’ombelico. "Questo taglio ci ha consentito un rapido accesso alla cavità addominale ed all’utero minimizzando i rischi e le complicazioni legati all’intervento", ha concluso, soddisfatto, il direttore. Fiocco azzurro e tanti sorrisi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento