menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Positiva al Covid-19: trasferita a Potenza per partorire, lo sfogo del neo-papà contro il reparto di Ginecologia al Ruggi

Il neopapà a De Luca: "Presidente Vincenzo De Luca mi auguro che non possiate mai vivere quello che ha vissuto mia moglie perché lei di Salerno conosce probabilmente le spettacolari luci d’artista, ma informatevi anche su come funziona il reparto di Ginecologia"

Mia moglie è stata trattata come una bestia a Salerno abbandonata a se stessa, dalle 3 di notte quando le è stato comunicato di essere positiva al Covid (asintomatica) l’hanno fatta morire di sete, con dolori allucinanti ha dovuto soffrire da sola come se avesse avuto la peste, la colazione se non era per qualche chiamata fatta a qualche amico nemmeno l’avrebbe avuta. Ovviamente tutti noi, componenti delle due famiglie, abbiamo fatto i tamponi e sono risultati tutti negativi.
 

Lo ha denunciato D.B., marito della donna incinta positiva al Covid-19 che da Salerno è stata trasferita a Potenza. Un lungo sfogo su Facebook, quello del neopapà che ha condiviso attimi di gioia per la nascita del suo bambino, ma anche profonda indignazione per l'esperienza vissuta dalla moglie al Ruggi. Ecco la sua testimonianza:

Vorrei dire due cose: la prima è quella di fare i miei più “sinceri complimenti “ al reparto di Ginecologia (parlo del gruppo di lavoro di quel turno specifico) perché peggio di cosi è difficile, scortesi e ospitalità pari allo zero, amore per il proprio lavoro ed umanità assenti, disorganizzati e andati in panico dopo la positività di mia moglie, (purtroppo non era di turno il nostro ginecologo Palazzo, vero uomo che ci ha contattati sempre).

L’altra la dedichiamo al Presidente della Regione che tanto si diverte e tanto fa il goliardico con i suoi discorsi dei lanciafiamme. Le dico una cosa Presidente Vincenzo De Luca mi auguro che non possiate mai vivere quello che ha vissuto mia moglie perché lei di Salerno conosce probabilmente le spettacolari luci d’artista, ma informatevi anche su come funziona il reparto di Ginecologia a Salerno: viviamo da 8 mesi con il virus in Italia e non esiste un reparto Covid in ginecologia a Salerno, ma di che parliamo...vergognatevi!!! Ma fortunatamente mia moglie è stata trasferita a Potenza dove ha trovato delle persone meravigliose che amano il proprio lavoro, educate e gentili e dove è venuto alla luce la cosa più bella di mamma e papà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento