rotate-mobile
Cronaca Scafati

Donna morta in ospedale, Leoluca Orlando: "Chiarire le responsabilità"

Il presidente della commissione d'inchiesta della Camera dei deputati sugli errori sanitari ha chiesto al governatore campano Stefano Caldoro una relazione dettagliata su quanto avvenuto all'ospedale di Scafati

Sono sette gli avvisi di garanzia che la magistratura ha emesso a carico di altrettanti medici dell'ospedale di Scafati dove nella notte tra Pasqua e Pasquetta una giovane donna è morta e con lei i due gemelli che portava in grembo.

Sulla tragedia si è espresso il presidente della commissione d'inchiesta della Camera dei deputati sugli errori e i disavanzi in campo sanitario Leoluca Orlando: "Arrivare ad una verità che chiarisca eventuali responsabilità personali o disfunzioni organizzative, in questo come in altri casi, è un passo necessario per rafforzare e, in alcuni casi, restituire ai cittadini la fiducia nella sanità pubblica".

Orlando ha aggiunto che sarà chiesto "al presidente della regione Campania, Stefano Caldoro, in qualità di commissario ad acta per la sanità, una relazione contenente ogni dato utile a conoscere lo svolgimento dei fatti, sia in merito alle eventuali criticità organizzative riscontrate, che in ordine ad iniziative amministrative, sanzionatorie e/o cautelari assunte a fronte di eventuali responsabilità individuali".

 

L'azienda sanitaria locale di Salerno ha intanto avviato un'indagine interna. "La direzione sanitaria del nosocomio ha già avviato un'inchiesta interna per accertare le cause ed eventuali responsabilità del decesso della giovane donna e della conseguente perdita dei suoi due nascituri". L'Asl ha inoltre assicurato "la totale, trasparente collaborazione alla Magistratura, impegnata a fare piena luce su quanto accaduto".

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna morta in ospedale, Leoluca Orlando: "Chiarire le responsabilità"

SalernoToday è in caricamento