menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Delitto Vibonati, Pierangela morta tra le braccia del figlio: arrestato il marito

Al termine di un lungo interrogatorio il marito, E.S.P., ha confessato l'omicidio. Oggi sarà condotto nel carcere di Sala Consilina

Alla fine ha confessato. E.S.P. ha ucciso la moglie, Pierangela Gareffa, ritrovata morta nella loro casa di Vibonati in località Fortino tra le braccia le del figlio, di soli 12 anni “Mamma perché non rispondi?” sarebbero state le parole - riportate dal Mattino - del bimbo dopo il delitto. Al termine di un lungo interrogatorio l’uomo ha ammesso le proprie colpe ed è stato arrestato per omicidio volontario. Nella giornata di oggi sarà condotto nel carcere di Sala Consilina. Il 48enne avrebbe impugnato un coltello da cucina colpendo la moglie al torace lasciandola morire dissanguata. La vittima, intorno alla mezzanotte, è così deceduta nella sua camera da letto. Solo in quel momento il marito avrebbe chiamato i soccorsi, ma per la donna non c’era più nulla da fare

Ancora sotto choc il piccolo di casa insieme all’interna comunità cilentana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento