menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il figlio piange, donna picchiata dal marito e dalla suocera dopo il parto

La 32enne salernitana si è rivolta al centro antiviolenza di Torrione gestito dal legale dell'associazione "Spazio Donna" Stefania De Martino. Intervengono i carabinieri e la Procura

Una donna di 32 anni è stata picchiata a sangue, subito dopo il parto in ospedale, dal marito e dalla suocera che l’accusavano di non essere una buona madre perché il neonato piangeva.

La storia

Una serie di violenze che – riporta Il Mattino – hanno spinto la vittima a rivolgersi al centro antiviolenza di Torrione gestito dal legale dell'associazione «Spazio Donna». A portarla via da quella casa, lo scorso 18 maggio, sono stati i carabinieri di Vietri sul Mare dopo l’ennesima aggressione. La 32enne salernitana, con il bimbo nato appena due mesi fa, la è tornata nella piana del Sele, a casa dei suoi genitori. Il suo calvario è confluito in una denuncia, la Procura ha aperto un fascicolo. La prima aggressione si è consumata solo 15 giorni dopo il parto: la 32enne era a casa con il piccolo quando è nata una discussione con il marito che, senza pensarci due volte, l'ha aggredita colpendola con violenza al volto e spintonandola fino a farla cadere sul letto. In quel frangente è sopraggiunta la suocera che ha dato man forte al figlio mollando un ceffone alla nuora accusata di trascurare il bambino bisognoso della poppata e di perdere invece tempo a pulire la casa. Pochi giorni dopo si è registrato il secondo e più violento episodio: sempre a causa di discussioni nate da divergenze inerenti la gestione del figlio, il 41enne ha colpito la donna con una tale violenza da romperle il labbro. Poi ve ne sono stati degli altri. L'ultimo, lo scorso 18 maggio, poco prima dell'intervento dei militari dell'Arma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento